Condizioni Generali di Contratto

1. Condizioni contrattuali tra Cliente e c_legal

Queste Condizioni Generali di Contratto si applicano a tutte le prestazioni di servizi forniti da c_legal. Vi è una versione in lingua italiana e inglese di tali Condizoni Generali di Contratto. La versione italiana è utilizzata per i clienti domiciliati in Italia, o se il cliente è una società, nell’ipotesi in cui tale società abbia la sede legale o domicilio in Italia. La versione in inglese si applica a tutti gli altri clienti.

 

Daremo conferma per iscritto di ogni nuovo incarico al cliente, al meno che, sulla base del nuovo incarico, ciò non è necessario. Il contratto tra c_legal e il cliente è costituito dai seguenti documenti (in ordine di precedenza): contratto di prestazione di servizi legali; queste Condizioni generali di Contratto; e ogni altra condizione speciale per iscritto stabilita con il cliente. Per essere valida, qualsiasi modifica di queste Condizioni Generali di Contratto richiedono l’approvazione per iscritto.

 

Il legale rappresentante o la persona fisica indicate come cliente nel Contratto di prestazione di servizi legali è la controparte contrattuale di c_legal, e c_legal sarà responsabile solamente verso il cliente per la consulenza e assistenza legale. Terzi soggetti non avranno alcun diritto di fare affidamento sulla consulenza fornita al cliente.

2. I nostri servizi

La nostra prestazione di servizi legali è regolata dalla legge italiana, incluso il Codice Deontologico Forense.

 

Per ogni incarico nomineremo un partner dello studio che sarà responsabile per il particolare incarico. Eccezionalmente nomineremo un partner responsabile per una parte dell’incarico. Il servizio è eseguito dall’avvocato o associato che viene istruito dal partner che ha in incarico la pratica legale, prendendo in considerazione la natura dell’incarico, la particolare specializzazione, esperienza e disponibilità dell’avvocato. Laddove possibile accetteremo qualsiasi preferenza che il cliente dovesse avere per lo staff di c_legal.

 

Gli avvocati di c_legal sono unicamente qualificati per l’assistenza e consulenza sulla legge italiana. Non abbiamo alcuna responsabilità per alcun suggerimento circa la legge straniera e conseguente responsabilità.

 

Nell’ambito della consulenza e assistenza ci baseremo esclusivamente sulla documentazione fornita per il caso concreto dal cliente, o da altri fonti condivise o indicate dal cliente. La nostra consulenza legale non può essere utilizzata per altri scopi o casi. Per rendere la nostra consulenza legale migliore possibile, il cliente dovrebbe fornirci tutte le informazioni e documentazione che abbiano una valenza oggettiva al caso specifico.

 

Noi forniamo esclusivamente assistenza e consulenza legale e non abbiamo alcuna responsabilità per consulenza relativa a questioni non legali, come questioni tecniche, finanziarie, commerciali e ambientali. Al meno che ciò non sia indicato nella lettera di incarico o nel contratto di prestazione di servizi legali o in altro separato accordo, la nostra assistenza e consulenza non copre: questioni penali relative a tassazioni dirette o indirette, o conseguenze penali relative alla tassazione in conseguenza dell’oggetto dell’incarico.

3. Conflitto di interesse

Non assumiamo nessun incarico nell’ipotesi in cui vi sia un conflitto di interessi con un cliente esistente. Prima che accettiamo un incarico, effettuiamo una ricerca interna relativa al nome che ci fornisce il cliente, al fine di determinare qualsiasi circostanza che ci impedisce di fornire l’assistenza richiesta. I clienti devono essere consapevoli del fatto che possono verificarsi cambiamenti in relazione alle parti e alle questioni di un caso, ad esempio del cambiamento del proprietario delle attività in questione o da una terza parte che acquisisce un interesse all'esito di un caso. Dovremmo pertanto essere prontamente informati di eventuali modifiche riguardanti le parti o gli interessi coinvolti nell'incarico, in modo che, se necessario, possano essere effettuati nuovi controlli sul conflitto di interessi. Nuovi controlli possono anche essere richiesti se l'oggetto dell'assegnazione cambia, ad esempio perché il cliente richiede assistenza per nuove questioni.

4. Compenso e spese

I compensi per il nostro servizio sono basati sulla base del livello dello staff e del tempo richiesto per l’incarico anche laddove applicabile secondo le tariffe orarie applicabili secondo le linee guida del Consiglio Nazionale Forense. Il compenso può venire anche calcolato in ora. I nostri compensi, essendo l’obbligazione dell’avvocato un’obbligazione di mezzi e non di risultati, non dipendono dal risultato finale o obiettivo finale e non garantiamo risultati o sviluppi finali in nessun caso. L'ambito dei nostri servizi, nonché la complessità e la durata dell'incarico, possono variare notevolmente, a seconda delle circostanze, che non possono preventivamente essere previste.

 

Qualsiasi preventivo che forniamo relativamente al compenso non deve essere considerato come una compenso di massima o un accordo a tariffa fissa. Una stima o preventivo del compenso è solo un'indicazione del probabile importo del nostro compenso, al netto dell'IVA e degli esborsi. Un preventivo è basato sulle informazioni che riceviamo quando il preventivo è fornito e questo non è vincolante.

 

Assumiamo l’obbligo di informare il cliente il più presto possibile di eventuali deviazioni significative circa il preventivo che abbiamo fornito, tuttavia il cliente sarà responsabile per l'intero importo del compenso maturato, anche se supera il preventivo. Le spese sostenute per l’incarico saranno fatturate a costo.

L’IVA, attualmente al 22%, potrebbe essere aggiunta all’importo fatturato, secondo le previgenti norme in materia fiscale.

5. Termini generali di pagamento

Le nostre fatture vengono inviate al cliente tramite email. Salvo che sia diversamente stabilito, i pagamenti verranno effettuati con due modalità, il primo entro 5 giorni dall’accettazione del preventivo e il secondo entro 15 giorni dalla cessazione della prestazione del servizio con l’emissione di relativa fattura. I pagamenti dovranno essere effettuati in Euro.

 

Qualsiasi richiesta affinché parte di una nostra fattura venga pagata da un terzo soggetto richiede la nostra preventiva autorizzazione. Se tale richiesta dovesse essere approvata, il cliente rimarrà responsabile per il pagamento dell’intera fattura, oltre gli interessi.

c_legal si riserva il diritto di richiedere ad ogni momento che il cliente crei un deposito per le spese di c_legal, anche richiedendo di effettuare pagamenti a titolo di acconti. Qualsiasi deposito verrà imputato al cliente. Il totale dei depositi potrà essere eventualmente utilizzato per le fatture in sospeso.

 

Nell’ipotesi in cui vi sia una questione relativa ad una fattura o pagamento, il cliente dovrà indirizzare tale questione per iscritto a c_legal, entro la data di scadenza della fattura in questione. Nell’ipotesi in cui entro tale termine il cliente non sollevi alcuna richiesta o eccezione, la relativa fattura si intenderà accettata dal cliente.

 

c_legal si riserva il diritto di interrompere l’esecuzione del servizio fino a quando non venga risolta la disputa sull’ammontare della fattura, e le relative fatture vengano pagate, e qualsiasi richiesta di pagamento anticipato, a titolo di anticipo o deposito, venga effettuato. Questo si applicherà, laddove applicabile anche nelle controversie innanzi al Tribunale o Arbitrato.

 

Nell’ipotesi in cui c_legal dovesse subire una perdita monetaria a seguito di una revoca di un incarico senza preavviso e per ragioni non attribuite a c_legal, ci riserviamo il diritto di richiedere una ragionevole compensazione.

6. Assicurazione

Il cliente è responsabile al fine di determinare se le spese e il costo dovuto per l’incarico siano coperti dalla polizza assicurativa o da responsabilità di terze parti. Il cliente dovrà inviare il relativo avviso e prendere qualsiasi altra misura ritenuta utile per beneficiare di tale copertura.

7. Assistenza nelle questioni giudiziali

Nelle questioni giudiziali, il Tribunale potrebbe ordinare il cliente come parte soccombente di compensare controparte per le spese legali affrontate da quest’ultimo. Il cliente è responsabile di pagare tali spese e costi.

 

Qualora invece non fosse possibile o consigliabile richiedere una compensazione dalla controparte per tutte le spese e costi sostenuti, il cliente sarà comunque responsabile nei confronti di c_legal di tutti i compensi e spese da questa sostenute. Ciò vale anche se al cliente vengono assegnati onorari e costi, ma inferiori a quelli richiesti.

8. Limitazione di responsabilità

In nessun caso c_legal o l’avvocato responsabile per l’incarico sarà responsabile per perdite indirette e consequenziali, incluse ma non limitate a perdite operative, perdite di profitti e di avviamento. c_legal e l’avvocato responsabile per l’incarico non avranno alcuna responsabilità per perdite causate da problemi di pagamento o similari che interessano le banche in cui sono detenuti i fondi.

 

Per i servizi forniti per ciascun incarico, c_legal e l’avvocato responsabile dell’incarico non saranno mai responsabili separatamente o congiuntamente per responsabilità per perdite che eccedono € 200.000,00.

 

C_legal e l’avvocato incaricato della pratica non saranno congiuntamente responsabili con altri consulenti o altri che potrebbero essere o divenire responsabili per il cliente.

Nell’ipotesi in cui una perdita sia coperta dalla polizza assicurativa del cliente, la responsabilità di c_legal/dell’avvocato incaricato della pratica sarà ridotta di conseguenza. Se c_legal/l’avvocato incaricato della pratica paghi per i danni patiti, e il cliente sia coperto assicurazioni, tali diritti saranno trasferiti a c_legal/ l’avvocato incaricato della pratica, o alla compagnia assicurativa di c_legal.

9. Segretezza

Come avvocati abbiamo un obbligo deontologico di segretezza e confidenzialità. Tale obbligo non ci pregiudica la facoltà di fornire o divulgare le informazioni privilegiate nell’ipotesi in cui abbiamo un dovere statutario di fornire tali informazioni. Ai sensi della legge italiana abbiamo tali obblighi di informare le autorità competenti, per es. in caso di sospetto riciclaggio di denaro o finanziamento al terrorismo. In tali casi non abbiamo alcun obbligo di informare il cliente di tale sospetto o che ci riserviamo di informare le autorità.

 

Il dovere di riservatezza non ci impedisce di fornire informazioni sull'incarico ad altri consulenti incaricati dal cliente o per suo conto.

 

Ci riserviamo il diritto di divulgare, anche per scopi pubblicitari, i casi che abbiamo seguito o rappresentato se tale informazione è di pubblico dominio, per esempio nell’ipotesi in cui abbiamo rappresentato il cliente innanzi al tribunale o dopo che l’incarico abbia ricevuto l’attenzione dei mezzi di informazione.

10. Trattamento dei dati personali

c_legal è il gestore dei dati personali del cliente relativamente alla prestazione dei nostri servizi legali. Il professionista nominato dallo studio c_legal a questa incombenza è l’Avv. Manlio Gervasi. Raccogliamo e processiamo i dati personali nella misura in cui è necessario per l’espletamento dell’incarico e per i dati relativi alla fatturazione. La base legale per questo trattamento è il legittimo interesse di c_legal a fornire i nostri servizi e a conservare la documentazione relativa all'incarico. Non condividiamo i dati personali con nessuno, salvo ove ciò sia necessario per l’espletamento dell’incarico. Nessun dato personale viene trattato al di fuori dell’area dell’UE/AEE. In alcuni casi, c_legal è obbligata a processare tali dati per adempiere ad obblighi legali, come normativa in materia di contabilità o antiriciclaggio.

 

c_legal tratterà anche i dati personali al fine di inviare ai nostri clienti newsletter e inviti ai nostri eventi. La base legale per questa elaborazione è il legittimo interesse di c_legal nel marketing diretto. Se il cliente non desidera ricevere tali newsletter o inviti, è possibile annullare l'iscrizione facendo clic sul collegamento in ogni invio. Se il cliente desidera ottenere l'accesso al trattamento dei dati personali di c_legal, la cancellazione dei dati o in altro modo garantire che i diritti degli interessati siano rispettati in conformità con la legge sulla privacy, si prega di contattare c_legal al numero (+39) 0924 527787 oppure info@c-legal.it.

11. Comunicazioni con il cliente

Se il cliente ci ha fornito o contattato con un indirizzo email usiamo generalmente tale indirizzo email per ogni comunicazione riguardante l’incarico. Tali indirizzi email potrebbero contenere dati personali. Se il cliente non desidera comunicare tramite email, deve informarci.

12. Restituzione dei documenti relativi all’incarico

Al termine dell’incarico riconsegneremo i documenti originali al cliente. Conserveremo i documenti cartacei che abbiamo sviluppato o copie ricevute per almeno 5 anni, successivamente verranno distrutti. Ci riserviamo il diritto, senza alcun obbligo, di conservare i documenti elettronici in maniera indeterminata.

13. Reclami

I reclami avverso i nostri servizi devono inizialmente essere indirizzati all’avvocato incaricato della pratica legale.

 

Nell’ipotesi in cui il cliente ritiene che l’avvocato abbia agito in violazione del codice deontologico forense, o che i compensi siano in contrasto con tali regole, il cliente può indirizzare un reclamo al competente Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

14. Dovere deontologico

La politica di c_legal è di agire sotto tutti gli aspetti in conformità al Codice Deontologico Forense, con gli standard professionali ed etici che si applicano alla professione legale.

 

c_legal si aspetta che anche il cliente agisca nel rispetto degli standard professionali, etici e commerciali che si applicano al proprio settore e che tali doveri vengano rispettati nei confronti di c_legal e altre parti.

 

La corruzione sotto qualsiasi forma è intollerabile per noi e incaricando il nostro studio ogni cliente saprà di non aspettarsi o richiedere qualsiasi atto o omissione da parte di c_legal che possa compromettere la nostra reputazione o integrità morale; e che il cliente e i suoi dipendenti o qualsiasi persone che agisca nell’interesse del cliente si asterrà dal compiere qualsiasi atto di corruzione. Inoltre, ci aspettiamo che il cliente adotti tutte le misure interne in modo tale che vengono eliminati i rischi legati alle pratiche corruttive.

15. Modifiche

c_legal potrebbe modificare questi Termini di Contratto. Tali modifiche avranno effetto una volta che verranno pubblicate sul sito www.c-legal.it. Ciononostante, tali modifiche non avranno effetto per gli impegni già assunti.

16. Legge applicabile e risoluzione delle controversie

I contratti tra il cliente e c_legal e/o avvocati di c_legal nelle questioni relative agli incarichi professionali saranno regolati dalla legge italiana, e ogni disaccordo o controversia dovesse derivare riguardante l’accordo o accordi successivi saranno sottoposti per risoluzione finale presso la camera arbitrale di Palermo istituita presso la Camera di Commercio, Italia, nel rispetto delle proprie regole della Camera Arbitrale. L’arbitrato e il lodo arbitrale sarà confidenziali per le parti.

 

Nonostante quanto sopra, c_legal potrà a sua discrezione adire i tribunali ordinari per la riscossione delle fatture non pagate o altri reclami, presso il tribunale di Trapani, Italia, come sede concordata, o qualsiasi altro tribunale competente dove il cliente ha la sede legale.

Cortile Lombardo 5
91014 Castellammare del Golfo
Trapani, Italy